Sterilizzare a vapore, in tutta sicurezza.

sterilizzatore

Sterilizzare, si sa, è la prima preoccupazione di ogni mamma che si rispetti. Soprattutto nei primi mesi di vita del bambino, quando tutto ci appare sporco e inadatto a quell’esserino candido che dobbiamo allattare (sia chiaro, parliamo dello stesso esserino capace di produrre tonnellate di rifiuti corporei che farebbero scappare intere popolazioni… ma si sa, all’amore non si comanda).

Dopo una breve esperienza con un modello da microonde, ho presto optato per un più pratico e meno ingombrante modello elettrico a vapore: lo “SterilNatural” della Chicco. Come funziona? Facilissimo: si apre, si piazzano dentro i biberon e le tettarelle/ciucci (già lavati, mi raccomando… sterilizza, non pulisce) si mette una piccola quantità d’acqua, si pigia un bottone… et voilat! entro 15 minuti tutto sarà mondato da germi di ogni forma e dimensione.

Anche in questo caso di modelli ce ne sono tanti e spesso si trovano in rete a prezzi convenienti (anche in versioni “digitali” per una pulizia da fantascienza). Ma anche costassero di più… chi vorrebbe risparmiare sulla salute del proprio infante?


Autore: Maurizio

43 anni ben portati. Giornalista, raccontastorie, runner, tifoso viola e - soprattutto - trisbabbo di una banda di 11, 8 e 2 anni.

Condividi su

Inserisci un commento

Or

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.